Giacca da uomo primaverile

Giacca da uomo primaverile

Con i cambiamenti climatici in corso, il guardaroba maschile deve prevedere – praticamente durante il corso di tutto l’anno – dei pezzi che possano essere utili quando la colonnina di mercurio sale anche se si è in pieno autunno o in inverno.

Questo proprio perché, ormai da un paio di anni, si possono verificare impennate al rialzo delle temperature, e se un tempo il guardaroba doveva essere cambiato quattro volte l’anno, in concomitanza con le tradizionali quattro stagioni, oggi le cose sono molto cambiate.

Ecco perché, è importante tenere a portata di mano almeno una giacca da uomo primaverile, che possa essere una sorta di jolly da indossare al momento opportuno.

Come scegliere la giacca da uomo primaverile

Un capo passepartout tra le giacche da uomo, è quella primaverile. Tradizionalmente, la giacca dedicata alle temperature più miti è realizzata in pelle, scamosciata o spalmata, ma anche nei nuovissimi tessuti tecnici, in grado non solo di proteggere dalle temperature, ma anche di essere traspiranti e – in alcuni casi – anti pioggia.

Il consiglio è quello di tenere nell’armadio almeno una giacca in pelle nera, che non passa mai di moda, e che permette di essere indossata sia con un abbigliamento formale che informale.

Renna, pelle, tessuti tecnici

La classica giacca in renna, che un tempo segnava il passaggio tra la stagione invernale e quella primaverile, rigorosamente in color cognac, oggi diventa una sorta di camicia morbida e destrutturata, con particolari che la rendono un capo evergreen. La scelta dei colori poi, è ampia: dal nero che piace un po’ a tutti, alle tinte prese a prestito dalla natura, in tutte le declinazioni dei marroni, dei verdi e dei rossi cupi.

Non va poi dimenticata la giacca-giubbotto, via di mezzo tra due capi ormai utilizzati quotidianamente sia da uomini d’affari che da giovani che amano adottare uno stile sportivo ma ricercato. In pelle o in tessuto tecnico, con cappuccio o senza. L’importante è averla sottomano al momento giusto.

Mix di stili

Oggi la moda uomo permette davvero ampio spazio alla creatività. Un uomo d’affari può indossare camicia e cravatta e completare il tutto con una morbida giacca in pelle, dallo stile un po’ aggressivo, ma che rende possibile un’immagine che non passa inosservata.

Così come una giacca primaverile portata in inverno, nelle giornate più miti, con una pashmina calda e colorata portata morbidamente intorno al collo, crea un effetto alternativo e chic da non sottovalutare.

Insomma: spazio alla creatività, alla miscellanea di stili, ma sempre con un occhio puntato all’eleganza e alla classe che non sono mai troppe, in special modo quando l’abbigliamento diventa il primo biglietto di visita che si presenta al mondo.

Potrebbe interessarti anche: